info@forvezeta.it

home
2° giro del mondo
1° giro del mondo
viaggi nel mondo
gare disputate
maratone estere
maratone italia
racconti
chi sono

 

 

 

MARATONA REGGIO EMILIA 2009
classifica  -  certificato

Per la maratona di Reggio Emilia c'è sempre un occhio di riguardo. La vicinanza a Bergamo permette di partire la Domenica mattina per essere alle 8,00 a ritirare il pettorale con calma. Ci si può anche permettere un caffè prima di iniziare i preparativi necessari per affrontare una gara tradizionalmente fredda. Il centro con una bella palestra, accoglie i 2544 partecipanti in una giornata tipicamente invernale, bucata da qualche raggio di sole. Il palazzetto dello sport viene adibito a centro logistico con distribuzione pettorali, pacchi gara, consegna borse e spogliatoi. Ubicazione perfetta, vicina alla zona partenza e arrivo; qualche disagio per la ressa nei momenti prossimi alla gara, mitigati dal luogo caldo dove spogliarsi. Giro piccolo iniziale di 2 km nel centro storico e poi tutti verso le campagne Reggiane con chiusura al traffico annunciata. Purtroppo in qualche occasione gli automobilisti han avuto la meglio e sul percorso parecchie macchine hanno fatto compagnia agli atleti, macchiando una gara nel suo complesso molto bella. Ristori abbondanti, spugnaggi con acqua calda, buon presidio su tutto il tracciato. Tradizionale il percorso con vari punti ondulati e salitelle molto muscolari per 42.195 metri di sofferenza e tensione. 2248 gli arrivati e vittoria negli ultimi metri di Teklu Geto Metaferia in 2.13.46 e per la categoria femminile, Ivana Iozzia in 2.35.52. La mia prestazione è da considerarsi buona partendo dal presupposto della quarta maratona in meno di 50 giorni. La maratona di Firenze non aveva lasciato una buona impressione, oggi invece ci son stati momenti di buona corsa con sensazioni positive. Il passaggio alla mezza in 1.39.42 ha dato la spinta per mantenere il ritmo anche nella seconda parte di gara. Nonostante l'affiorare della fatica nel finale, il crono ha segnato un buon 3.21.14, che comunque mi porta felicità e carica per il 2010. Presenti tanti fò di pe con segnalazioni per i personali di Gian 2.42.31, Vengo 2.56.09, Velo 2.57.00, Maria 2.59.46 e Vetta 3.13.26. Il dopo corsa nella città Emiliana è un continuo incontro con i tanti Bergamaschi presenti e ci si ritrova nei bar e nei ristoranti del centro, per un reintegro prima di tornare al parcheggio e far ritorno a Bergamo.                                foto Rossi e Barbieri da podisti.net