info@forvezeta.it

home
giro mondo 2017-2020
1° giro del mondo
viaggi nel mondo
gare disputate
maratone estere
maratone italia
racconti
chi sono

 

 

 

ROMA VISTA DA VICINO

                      GALLERIA  FOTO

Dopo aver rinunciato a Reggio Emilia, Dubai e Siviglia, ora è la volta di Roma, ancora spettatore di una maratona a cui avrei voluto partecipare. Grazie a mio figlio Marco ed a Sei Secondi, vivo comunque un'esperienza indimenticabile, fatta di tanti momenti gioiosi e da immagini di luoghi unici, intrisi di storia e arte. Ci fermiamo cinque giorni e programmiamo visite ai simboli della città, utilizzando i mezzi pubblici che permettono di raggiungere qualsiasi punto di interesse. La capitale è splendida, purtroppo caotica e quel che più dispiace lasciata al proprio destino. Il grande afflusso di turisti mette in primo piano il profitto e di conseguenza una cattiva gestione del patrimonio, con noncuranza degli spazi pubblici, sporchi e privi di manutenzione. In sequenza visitiamo, Fori Imperiali, Colosseo, Il Vittoriano meglio conosciuto come Altare della Patria, Fontana di Trevi, Piazza di Spagna, Piazza Navona, Porta Pia e Città del Vaticano. In S. Pietro assistiamo ai due eventi principi della Domenica, la Maratona e la benedizione del Papa, in una splendida giornata di sole. Organizzazione perfetta per la Maratona che offre a 15.000 persone la possibilità di correre nei posti più belli di Roma, con strade transennate e chiuse al traffico. In contemporanea arriva la consueta benedizione Domenicale del Papa, che affacciato alla finestra parla di famiglia e saluta gli operai in sofferenza per la perdita del posto di lavoro. Imperdibili i Musei Vaticani e la Cappella Sistina, la Basilica di S. Pietro e la salita al Cupolone con i suoi 550 gradini. Mangiare a Roma non è un problema così come sedersi ad un tavolo nei bar, serve attenzione nella scelta e sopratutto al luogo, non nelle immediate vicinanze dei simboli della città. Le classiche trattorie di Trastevere e delle mura Vaticane ci hanno fatto assaporare i piatti tipici della cucina Romana, preparati e serviti da autentici personaggi che danno colore ed allegria ad ambienti al limite della decenza. Ed alla fine ci siam ritrovati tre bei porcellin. Ritornando ad eventi sportivi, grande giornata allo stadio Olimpico per la partita del 6 Nazioni di Rugby tra Italia e Scozia, in un'atmosfera difficile da trovare in altri sport. Rispetto in campo e fuori, niente tifo organizzato, prezzi modici e spettacolo del terzo tempo. con un'autentica festa dove vinti e vincitori si uniscono per festeggiare l'evento, in un abbraccio fraterno.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------